"Riteniamo che il servizio al cliente non debba ridursi alla sola vendita del prodotto ma va concepito e strutturato come un processo in grado di supportarlo quotidianamente"

Claudio Pigazzini –  Presidente e Fondatore

Questa frase rivela l’anima di Sepam, che ho fondato 15 anni fa avvalendomi della precedente esperienza di 25 anni nello sviluppo di tecnologie innovative in supporto all’automazione industriale.
Un’anima in grado di guardare ad un mercato geograficamente sempre più ampio, senza mai dimenticare il territorio da cui proviene. E di cui è parte integrante.

Realizziamo sistemi di automazione “chiavi in mano”, apparecchiature di regolazione e controllo, supervisione e gestione di processo.

Sepam si propone quale partner ideale per costruttori di macchine e utilizzatori finali nell’interazione con i sistemi ERP nell’ottica di applicazioni Industry 4.0.

Il team di Sepam sviluppa soluzioni costantemente in linea con le innovazioni tecnologiche ed offre un servizio particolarmente mirato alle specifiche esigenze della clientela interpretando le dinamiche evolutive del mercato.

L’attuale struttura operativa – oltre all’area amministrativa e commerciale – si configura come un nucleo di tecnici preposti ad attività di ingegneria, management di commessa, commissioning, training ed assistenza post vendita.

Per questo “principio di innovazione continua”, Sepam destina una importante quota delle proprie risorse ingegneristiche ad attività interne finalizzate all’introduzione di nuove tecnologie, all’evoluzione dei processi ed all’impiego di strumenti idonei per migliorare il supporto alla propria clientela attiva nel mercato globale.

Una vita spesa tra tecnologia e formazione

Accogliamo le esigenze dei clienti ponendoci come partner strategici in grado di soddisfare le loro richieste attraverso la realizzazione di sistemi di automazione chiavi in mano.

E ci riusciamo grazie ad un approccio lavorativo che pone il cliente (e le sue esigenze) permanentemente al centro di un progetto che non termina in alcun modo al momento della fatturazione.

Com’è possibile? In primo luogo grazie alla formazione, che da noi è intesa come “continua”. I professionisti che lavorano con noi sono consapevoli del fatto che la tecnologia muta velocemente.

Per questa ragione dedichiamo un’importante quota delle nostre risorse ingegneristiche alle attività formative per studiare ed internalizzare i costanti processi evolutivi propri del nostro settore.

Ma pur essendo la formazione una componente fondamentale del nostro modo di intendere la consulenza, non avremmo mai potuto raggiungere certi traguardi senza quello che amiamo chiamare “il pensiero laterale di Sepam”.

 

 

 

Uomini, idee e sinergie al servizio dell’innovazione